Alitalia cosa mi combini

11 ottobre 2012

20121011-182207.jpgStazione Termini, eleganti hostess Alitalia si avvicinano ai passeggeri sbarcati dal Frecciarossa e in attesa dei taxi per consegnare un coupon di sconto per il prossimo volo. Il messaggio appare efficace, Alitalia mi vuole convincere che posso spendere come in treno ma dedicare parte dei 200 minuti totali di viaggio per due (ben due!) momenti di relax. Interessante, comincio a valutare l’offerta, ma prima ancora di fare considerazioni sul fatto che manca il tragitto da aeroporto a destinazione, mi cade l’occhio sulla frase, “comprare un regalo a mia moglie”. Allora capisco, l’offerta non è per me e del resto neppure per quegli uomini che non hanno moglie. Non so se pensare che tutto questo faccia parte di un accurato studio di segmentazione del mercato (donne in treno, uomini sposati in aereo) oppure non sia altro che il segnale di quanto gli stereotipi siano radicati. In ogni caso Alitalia non mi ha convinto.
Ps la cosa che però mi ha più stupito e’ che ho fatto un piccolo test con qualche signora e nessuna se ne è accorta. Che la copy fosse una donna?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post
«