Era di quasi un anno fa il mio articolo sul noleggio auto e il car-sharing  nel quale raccoglievo la mia esperienza di sette anni senza aver incontrato particolari problemi. Ma era scontato che prima o poi una fregatura la prendessi anch’io. Mi è successo perché per risparmiare un po’, ho utilizzato un portale che ti propone le offerte migliori, ho scelto il prezzo più basso e alla fine ho potuto solo confermare che il servizio e la correttezza hanno un valore. In questi anni ho provato Sixt, Avis, Europcar, Maggiore, Hertz.  Ho sempre trovato professionalità e correttezza. Quando sono sorti problemi sono sempre stati risolti valutando l’interesse a conservare un cliente. Mi sono affezionata in particolare a Hertz, sia perché in via Cappellini a Milano sono davvero molto gentili, sia perché la qualità delle auto è in genere superiore.  Ma ad aprile per le vacanze pasquali i prezzi erano un po’ alti e così sono incappata nella furba scorrettezza della SicilyCar (o AutoEuropa) che mi ha addebitato una somma che non sono riuscita a farmi rimborsare. Ho consegnato l’auto in officina, durante la chiusura dell’ufficio, cosa che mi era stata confermata verbalmente senza far cenno a ulteriori addebiti. La morale io l’ho imparata bene, non userò più certamente questa società e chissà forse neppure il portale, che non c’entra nulla ma insomma è meglio puntare tutto sulla fedeltà.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *